Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Autorizzazione sismica necessaria anche per i lavori edili in “zona 3”

Sentenza di Cassazione 56040/2017: l’autorizzazione sismica è necessaria anche per i lavori edili in “zona 3”; solo la “zona 4” è considerata a basso rischio sismico.

Per l’esecuzione di lavori in zona sismica non è sufficiente il titolo abilitativo edilizio ma è indispensabile la preventiva denuncia dell’intervento che si intende realizzare ed il rilascio della specifica autorizzazione sismica, così come previsto dagli articoli 93 e 94 del dpr 380/2001.
Gli obblighi di denuncia e autorizzazione sussistono anche nei territori a basso rischio sismico classificati come “zona 3”.
In mancanza di altre definizioni normative, debbano essere considerate aree a bassa sismicità solamente quelle rientranti nella zona 4, cioè quella di minor rischio sismico, per le quali è stato reso facoltativo l’obbligo di prescrivere la progettazione antisismica.